PDF Stampa Email

2011 Exhibition

Milano, ITALY

SWISS+tainable - EXPO2015 Swiss Pavillion (co-work for A++ Milano)

Milano EXPO2015

© ADF group

_SWISS+tainable...Land and Product: sustainable marriage. Preservation and transmission of memory and tradition, and preservation of identity values ​​for sustainable development and environmental, social and economic. The Swiss Pavilion EXPO 2015: The Project. The pavilion is spread on the area of ​​relevance in an architectural and emotional path that guides visitors through the actions and steps that are being made and to be pursued to achieve the goal of sustainable management of the Swiss territory and the maintenance of national identity, unique and irreplaceable. The pavilion is divided into three distinct but complementary. The first, a tortuous path that winds between the lakes of water as a symbol of the primary source of life and its inevitable ubiquity, is designed to accompany the visitor through a sensory and educational journey through which the user is trained in understanding the peculiarities of Switzerland and sustainable exploitation adequate to the specific "talents" of individual regions, the commitment and centrality in institutional roles carried out by the Confederation in this field report on regional development and the attraction of the same capacity with an emphasis on the relationship tourism / agriculture, technologies for optimizing the energy consumption and more. The route alternates open space circumscribed places in which, protected by a green roof and walls with alternating opaque and transparent, creating a controlled environment to allow scents, sounds, images and light effects to contribute to the experience cognitive offering, at the same time, an exhibition space to the sponsors of the event. In its unfolding, the path gradually reveals the vision of the main pavilion: an iconic Swiss mountains and lush green that rises from the plains to its peaks, while walking along a path and flanked by the flowing water of a stream that goes to feed the path below. The pavilion has a ratio of inner and outer seamless continuity through both the large glass walls placed to exemplify the transparency and commitment of Switzerland to open up the world to a global sustainability and also by the possibility to access it from the top that an input to the plan, in separate but confluent that standardizing the experience, at the same time provide a three-dimensional experience, and without the need to undergo long processions for secure access and viewing. A visit to the pavilion aims to represent the future goals and new technologies applicable to the issues and complete a path built on three floors, the emotional and educational journey, welcoming visitors with visual installations and exhibition spaces architecturally integrated into the structures of the pavilion want to emphasize belonging to the country and taking it to a multi-faceted material and spatial, emphasizing the characteristics of the territory and of the products of Swiss sustainability, contributes actively to maintain a high level of attention of the visitor. The architecture of the roof is a stylized artistic orography and shape of Switzerland and also in its interior, the cantons are geographically dispersed, divided the exhibition spaces through the use of ad hoc insights and identify the peculiarities of each area and the possibility of development. The exit lane is the third time of the event and runs parallel to the path that you use to access it. is characterized by a path memory, full of text messages that summarize the experience of the exhibition clarifying the concepts and objectives, stimulating the "taking" of thinking and incentivising the memory. Visitors to the pavilion Swiss will leave enriched with a renewed vision and completed in Switzerland, its people, its land and its culture: a Vision memorable, which reveals the active role and primary research solutions to global issues of 'expo.

_SWISS+tainable...Territorio e Prodotto: il matrimonio sostenibile. Conservazione e trasmissione della memoria e delle tradizioni, e preservazione dei valori identitari e ambientali per uno sviluppo sostenibile, sociale ed economico. Il padiglione Svizzera EXPO 2015: Il Progetto. Il padiglione si sviluppa sull’area di pertinenza in un percorso architetturale ed emozionale che guida il visitatore attraverso le azioni ed i passi che si stanno compiendo e si vogliono perseguire per raggiungere l’obiettivo di una gestione sostenibile del territorio svizzero ed il mantenimento dell’identità nazionale, unica ed insostituibile. Il padiglione si articola in tre momenti distinti ma complementari. Il primo, un percorso che si snoda tortuoso tra laghi d’acqua come simbolo della primaria risorsa della vita e della sua inevitabile onnipresenza, ha la funzione di accompagnare il visitatore attraverso un cammino sensoriale ed educativo tramite il quale l’utente viene istruito nella comprensione delle peculiarità del territorio svizzero e sullo sfruttamento sostenibile adeguato agli specifici «talenti» delle singole regioni, sull’impegno e la centralità nei ruoli istituzionali svolti dalla confederazione in questo ambito sulla relazione sviluppo del territorio e la capacità attrattiva dello stesso mediante un accento sul rapporto turismo/agricoltura, sulle tecnologie per l’ottimizzazione del consumo energetico ed altro. Il percorso alterna spazi aperti a luoghi circoscritti in cui, protetti da una copertura verde e dall’alternarsi di pareti opache e trasparenti, si creano ambienti controllati per permettere a profumi, suoni, immagini e giochi di luce di contribuire all’esperienza cognitiva offrendo, nel contempo, spazio espositivo agli sponsor della manifestazione. Nel suo dipanarsi, il percorso gradualmente svela la visione del padiglione principale: una iconica Svizzera montuosa e rigogliosa di verde che si erge dalle piane verso le sue vette, raggiungibili percorrendo un sentiero mentre si è affiancati dallo scorrere dall’acqua di un ruscello che va ad alimentare il percorso sottostante. Il padiglione presenta un rapporto tra interno ed esterno senza soluzione di continuità attraverso sia alle grandi pareti vetrate poste ad esemplificare la trasparenza e l’impegno della Svizzera ad aprirsi al mondo verso una sostenibilità globale ed anche mediante la possibilità di accedervi sia dalla vetta che da un ingresso al piano, in percorsi diversi ma confluenti che uniformando l’esperienza, garantiscono nel contempo una esperienza tridimensionale e priva della necessità di sottoporsi a lunghe processioni per garantirsi l’accesso e la visione. La visita al padiglione mira a rappresentare gli obiettivi futuri e le nuove tecnologie applicabili alle tematiche e completa, in un percorso sviluppato su tre piani, il cammino emozionale ed educativo, accogliendo il visitatore con installazioni visive e spazi espositivi architettonicamente integrati nelle strutture del padiglione a voler sottolineare l’appartenenza al paese ed investendolo di una poliedricità materica e spaziale che, sottolineando le caratteristiche del territorio e dei prodotti della sostenibilità Elvetica, contribuisce in maniera attiva a mantenere una elevata attenzione del visitatore. L’architettura di tutto il padiglione rappresenta una stilizzazione artistica dell’orografia e della forma della Svizzera e, anche nel suo interno, sono geograficamente distribuiti i vari cantoni, divisi gli spazi espositivi anche attraverso l’utilizzo di illuminazioni ad hoc ed identificate le peculiarità di ogni singolo territorio e le possibilità di sviluppo. Il corridoio di uscita rappresenta il terzo momento della manifestazione e si sviluppa parallelamente al percorso che si utilizza per accedervi. E' caratterizzato da un cammino della memoria, costellato di messaggi testuali che riassumono l’esperienza dell’esibizione chiarendone i concetti e gli obiettivi, stimolando la “presa” del pensiero ed incentivandone il ricordo. Il visitatore del padiglione Svizzero, lo lascerà arricchito di una visione rinnovata e completata della Svizzera, del suo popolo, del suo territorio e della sua cultura: una Visione memorabile, che ne svela il ruolo attivo e primario nella ricerca globale alle soluzioni delle tematiche dell’expo.

 

Concept

MasterPlan

Section


Elevation

A++ Milano   www.a2plus.it


COMPETITION BOARDS   >>

Competition Boards

 
HOME   PROJECTS   NEWS   CONTACT