PDF Stampa Email

2012 Public building - City Hall

Rodano, ITALY

NUOVO COMUNE DI RODANO (co-work for A++ Milano)

Nuovo Comune Rodano

© ADF group

_The concept of the new building is inspired by the Lombarda farmstead like a game of wooden blocks is broken, rearranged and reshaped to fit the new institutional functions. Is a project that aims to meet the needs of socio-environmental sustainability, orientation and function. The study volume, and is chosen, rather than build a single building, the joint action of two blocks of different heights and sloping towards the west, in the direction of the main directives of connection to the road network. The two structures are characterized by forms related to that of the farm which take up part of the prospectuses, the material composition and the geometric continuity. From the main building lies a mixed structure of glass and stone, closing the square on the south side, has the dual purpose of filtering the view of the areas south of the municipality, subject to new construction, and provide a link heated and covered between the two buildings. The square formed by the arrangement of the buildings, extends to include those who were once the parking lots of the Court Ferrario. The volumes were constructed and positioned so that there is a shadow projection on the building side, limiting the positive effect of solar radiation directed. The entire structure is characterized by a subdivision planivolumetric which takes note of the energy efficiency considerations, as well as type of settlement and functional. The main building houses all functions dedicated to the public. The design of a structure that follows the guidelines of LEED certification and aiming at energy class A, can not do without an accurate analysis to be performed at the earliest stages of the design of volumes and their insediamneto in context. It should be noted, therefore, that the considerations on the construction method, together with the organization of the site and the optimization of the building and its dynamic nature in relation to the nature and social context, have interacted with environmental considerations such as containment of the surface / volume ratio, the creation of systems to thermal inertia, isolation, humidification, the study of the energy positive, the implementation of natural ventilation systems, control of radiation through large openings in the facade SUD, the use of sunscreens and external study of the geometry of the cover so as to obtain inclined surfaces, properly addressed to the energy yield of photovoltaic / thermal. The result is a structure that exceeds the level of LEED Gold and is placed very close to the threshold of certification PLATINUM (74/80) returning at the same time, in an Energy Rating of A class with an average annual consumption of 28 kWh/sqm y.

_ Il concept del nuovo edifcio è ispirato alla cascina Lombarda che come in un gioco di blocchi di legno è scomposta, riarrangiata e rimodellata per adattarsi alle nuove funzioni istituzionali. E' un progetto che mira a conformarsi alle esigenze di sostenibilità socio ambientale, orientamento e funzionalità. Dallo studio volumetrico, si è scelto, invece che costruire un unico edificio, di articolare l ́intervento su due blocchi contrapposti e di altezze diverse che degradano verso ovest, in direzione delle principali direttive di collegamento alla rete viaria. Le due strutture sono caratterizzate da forme riconducibili a quella della cascina della quale riprendono parte dei prospetti, la composizione materica e la continuità geometrica. Dall’edificio principale, si estende una struttura mista in vetro e pietra che, chiudendo la piazza sul lato meridionale, ha il duplice scopo di filtrare la visione delle aree a sud del comune, soggette a nuova edificazione, e fornire un collegamento riscaldato e coperto tra i due corpi di fabbrica. La piazza formata dalla disposizione degli edifici, si estende a comprendere quelli che un tempo erano i parcheggi della Corte Ferrario. I volumi sono stati costruiti e posizionati così che non vi sia una proiezione dell’ombra sull’edificio accanto, limitando l’effetto positivo dell’irraggiamento solare diretto. L’intera struttura si caratterizza da una suddivisione planivolumetrica che prende atto delle valutazioni di efficienza energetica, oltre che di tipo insediativo e funzionale. La struttura principale ospita tutte le funzioni dedicate al pubblico. La progettazione di una struttura che segua le direttive della Leed e che miri ad una certificazione energetica in classe A, non può prescindere da una accurata analisi che deve essere eseguita sin dalle primissime fasi della concezione dei volumi e del loro insediamneto nel contesto di riferimento. Si nota, quindi, come le considerazioni sulla metodologia costruttiva, assieme all’organizzazione del cantiere e l’ottimizzazione dell’edificio e la sua natura dinamica in rapporto con la natura ed il contesto sociale, abbiano interagito con le considerazioni di carattere ambientale come il contenimento del rapporto superficie/volume, la creazione di sistemi ad inerzia termica, l’isolamento, l’umidificazione, lo studio degli apporti energetici positivi, l’implementazione di sistemi di ventilazione naturale, il controllo dell’irraggiamento mediante ampie aperture di facciata a SUD , l’utilizzo di protezioni solari esterne e lo studio della geometria della copertura così da ricavare superfici inclinate, idoneamente rivolte per lo sfruttamento energetico dei sistemi fotovoltaici/termici. Il risultato è una struttura che eccede il livello di certificazione LEED GOLD e si piazza molto vicino alla soglia della certificazione PLATINUM (74/80) rientrando, nel contempo, in una classificazione energetica A con un consumo medio annuo di 28 kWh/mq a.

 

Square

Entrance

Interior

Concept Furniture of Square

Rodano CityHall

Sustainable strategies

A++ Milano   www.a2plus.it


COMPETITION BOARDS   >>

Competition Boards

 
HOME   PROJECTS   NEWS   CONTACT